Mesolift, tutto quello che c’è da sapere

Tra i trattamenti di cura e rivitalizzazione della pelle, il Mesolift è un must. Questo trattamento permette di acquisire rapidamente splendore, grazie al suo forte potere idratante.

Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere su questa tecnica di medicina estetica: i risultati attesi, a chi si rivolge questa cura, come si svolgono le sessioni ecc.

Che cos’è il Mesolift?

Il mesolift, o mesoterapia del viso, è una cura rivitalizzante. Consiste in delle piccole iniezioni di una miscela nutriente e idratante a base d’acido ialuronico, amminoacidi, antiossidanti, vitamine e minerali.

Questo trattamento permette di donare o ridonare lucentezza alla pelle idratandola e nutrendola dall’interno. La pelle diventa più luminosa, ferma ed elastica.

*L’acido ialuronico usato in questo trattamento non è reticolato, cioè non ha alcun effetto volumizzante, ma solo un forte potere idratante.

Risultati attesi

I risultati di solito appaiono dalla prima sessione, la pelle diventa più morbida e più elastica. Per ottenere dei risultati più notevoli, saranno necessarie ulteriori sessioni.
A poco a poco, la pelle sarà nuovamente tesa e diventerà più luminosa grazie al potere idratante dell’acido ialuronico.
Per quanto riguarda le mani, la pelle diventa meno sottile e ciò rende i vasi sanguigni meno visibili. Nella zona del décolleté, le rughe verticali saranno attenuate.

A chi è rivolta questa cura?

Il mesolift è rivolto a tutti. Sia alle giovani donne per prevenire la comparsa delle prime rughe, sia alle donne con pelli mature che presentano un aspetto disidratato e caratterizzato da rughe.

Zone mirate

Si tratta di zone in cui la pelle è più esposta alla luce solare (UV) e quindi invecchia più rapidimente.
Questo trattamento può essere realizzato su:

  • L’intero viso (la zona più comunemente trattata);
  • Il collo;
  • Il décolleté;
  • Il dorso delle mani.

Svolgimento della sessione

Questo trattamento viene effettuato in ambulatorio da un chirurgo plastico, un dermatologo o un medico estetico.
La procedura di mesolift è sempre preceduta da una consultazione iniziale con il professionista. Lo scopo di questa consultazione è quello verificare se esistono o meno controindicazioni al trattamento.
Il giorno del trattamento, l’intero viso del paziente viene struccato e disinfettato.
Il professionista inietta nel derma delle piccole dosi dei prodotti adatti.

Esistono due tecniche per praticare le iniezioni:

Tecnica 1: Multi-iniezione (Nappage), consiste nell’iniettare molto superficialmente piccole quantità del prodotto. Queste iniezioni permetteranno di trattare uniformemente l’intero viso. Questa tecnica è indicata per le pelli giovani e le zone di pelle fragili come la fronte e le mani.

Tecnica 2: Micro-papule, consiste nell’iniettare il prodotto con un ago posizionato con un angolo tra 30° e 45° e inserito ad una profondità di 2 mm (strato profondo del derma). La distanza tra le iniezioni è di 1,5 mm. Questa tecnica fa apparire sulla superficie della pelle delle piccole papule che scompaiono entro 24-48 ore. Questo metodo è riservato alle pelli mature, ma anche alle pelli rugose e disidratate.

*Le iniezioni possono essere effettuate a mano con piccoli aghi o con una pistola-iniettore.

Fa male?

Il trattamento non è completamente indolore. Il professionista spesso applica una crema anestetizzante un’ora prima del trattamento. L’anestetico locale rende il trattamento quasi indolore.

Frequenza delle sessioni

Questo trattamento richiederà diverse sessioni. Idealmente sono necessarie 3 sessioni, distanziate da due-tre settimane.
A casa, è necessario continuare a prendersi cura della pelle usando un cosmetico adatto per prolungare la durata degli effetti. I cosmetici raccomandati devono essere a base d’acido ialuronico e/o di vitamina C, come Crema Idratante Intensa di STYLAGE o il Siero Rigenerante Cellulare della stessa marca.

Controindicazioni

Le controindicazioni sono quelle abituali per le iniezioni, cioè:

  • Disturbi della coagulazione
  • Allergie ai componenti;
  • Malattie autoimmuni (artrite reumatoide, sclerosi multipla o diabete insulino-dipendente);
  • Eczema e infezioni cutanee in corso.

Effetti collaterali

Dopo un seduta di Mesolift, sono spesso presenti degli arrossamenti. Possono persistere fino a 24 ore in rari casi. Possono anche apparire dei piccoli lividi in alcuni pazienti con pelle sensibile.

Mesolift / Botox / Acido ialuronico: qual è la differenza?

Il mesolift nutre e idrata la pelle. Il botox tratta le rughe rilassando i muscoli, invece l’acido ialuronico iniettato nelle rughe le riempie.

Parere dell’Associazione Francese di Medicina Estetica e Anti-Age (AFME)

Questo metodo usa principalmente prodotti naturali. È leggero e dona una buona lucentezza alla pelle. Tuttavia, non rimuove le rughe come le iniezioni di filler. Il mesolift tonifica la pelle. Dona alle pelli fini, spente, secche, stanche o danneggiate (dal sole, dal tabacco…) un risultato molto apprezzabile che non si otterebbe con i filler.

link della fonte

Scopri anche il nostro articolo su il Microneedling, una nuova tecnica molto efficace per ottenere fermezza e ravvivare la luminosità della pelle.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: